La Commissione Finanze approva la riforma sanitaria di Obama

barack-obama-by-christopher-wink-mar-20081

“Quando la storia chiama bisogna rispondere all’ appello.”

Cosi’ la repubblicana Olympia Snowe motiva la decisione di allineare il proprio voto alla compagine democratica della Commissione Finanze del Senato che ieri, con 14 voti a favore e 9 contrari, ha approvato la riforma sanitaria proposta da Obama.

Il voto della Snowe risulta prezioso non in quanto tale (in sede di votazione non e’ stato decisivo) ma perche’ indicatore di un nuovo clima dove sperare che il progetto di Obama riceva un consenso bipartisan non risulta piu’ un’ utopia.

La riforma votata ieri e’ la piu’ moderata delle cinque versioni discusse finora in Parlamento ma prevede comunque la copertura del 94% degli americani, compresi percio’ gran parte dei 46 milioni di cittadini oggi non assicurati.

Non e’ prevista l’ introduzione di un piano pubblico di assistenza in concorrenza con le assicurazioni private ne’ l’ obbligo per le aziende di offrire copertura sanitaria ai dipendenti (formule incluse nelle altre proposte di legge) ma non mancano importanti novita’ che sono in linea con tutte le proposte in gioco:

  • divieto alle assicurazioni di discriminare ai danni dei malati;
  • obbligo per gli americani di comprare una polizza sanitaria pena multa;
  • nascita di veri e propri “mercati” dove i consumatori possono paragonare e comprare polizze;
  • aiuti ai meno abbienti.

La riforma costera’ 829 miliardi di dollari ma grazie ad una miscela di tasse sul settore sanitario e tagli agli sprechi non dovrebbe aggravare il deficit, anzi dovrebbe consentire un risparmio di 81 miliardi.

Voi che ne pensate?

Simone Di Gregorio

Annunci

6 risposte a “La Commissione Finanze approva la riforma sanitaria di Obama

  1. ciao, ho visto che sei passato sul mio blog e forse non è un caso: ho conosciuto questo sito una settimana fa e l’ho trovato davvero utilissimo. Mi occupo di comunicazione web e social network ormai da anni ma solo da poco in ambito sanitario, lavorando per un’ospedale. In ottica di comunicazione chiara ed efficace e emersione delle principali questioni legate al marketing sanitario, devo proprio dire che questo blog è un’ottima risorsa (e infatti l’ho linkato ovunque, forse per questo sei risalito a me!).

    verrò spesso a trovarti
    ciao e buon lavoro
    Panzallaria

  2. …esatto!
    Ti ringrazio per l’ attenzione.
    Abbiamo una storia molto simile…come ti ho detto..anche io mi occupo di comunicazione in questo campo, non in ospedale ma in aziende.
    Ho aperto il blog proprio per approfondire la conoscenza delle molte questioni, importanti e spesso controverse, che caratterizzano il “mondo” in cui ci siamo ritrovati a lavorare!
    Un saluto e a presto.

  3. Mi sembra una riforma bene bilanciata tra economia liberista ed esigenza di diritti diffusi … un passo avanti, senz’altro.
    Sì, questo è un ottimo blog : complimenti a Simone.

  4. @ Bufalo…
    Grazie mille!
    Incrocio le dita per questa riforma…..

  5. E’ passata anche alla Camera …

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...